Petrella Tifernina, anche quest'anno successo per la festa dell' albero

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Anche quest’anno è stata celebrata a Petrella Tifernina la Festa dell’albero, evento in collaborazione con Amministrazione Comunale, Scuola primaria , comando dei Carabinieri Forestali e Associazione Apertamente . Sabato 30 novembre 2019 la ricorrenza è stata scandita in tre momenti dove i protagonisti sono stati gli alunni della V classe della Scuola di Petrella : La messa  a dimora di alberi presso il bosco comunale di Castel di Rocca, la messa  dimora di un albero in Corso Vittorio Emanuele e un incontro presso la Sala Museale con a conclusione un laboratorio ambientale.

 

“ Anche quest’anno abbiamo celebrato la Festa dell’Albero con la messa  dimora di nove alberi, uno per ogni bambino nato nel 2018. E’ un appuntamento importante in quanto non è una semplice celebrazione ma un modo per rendere consapevoli i nostri ragazzi dell’importanza della cura e del rispetto per l’Ambiente. Attraverso la sensibilità dei nostri ragazzi rendere consapevoli anche gli adulti di quanto sia fondamentale il rispetto e la tutela dell’Ambiente e di conseguenza del nostro territorio. Non solo la scuola ma anche le Istituzioni, insieme alle famiglie, devono educare al rispetto ed alla custodia di un patrimonio come quello ambientale”, così Alessandro Amoroso, primo cittadino di Petrella Tifernina.

 

Dopo la messa a dimora degli alberi presso il Bosco Comunale, lungo il corso di Petrella Tifernina, già ricco di alberi, ne  è stato piantato uno  particolare,  “ un albero giapponese dalle foglie di colore rosso vivo, che a primavera ci ricorderà, oltre al ruolo degli alberi per gli uomini  anche la bellezza della natura”, così ha spiegato ai bambini il signor Antonio Valentino; con la benedizione dell’albero da parte del parroco Don Domenico Di Franco e una preghiera per il creato, si è svolto un interessante e vivace incontro presso la Sala Museale.

 

Il maggiore dei Carabinieri forestali  Iolanda Di Paolo ha interagito con i bambini, partendo dalle loro curiosità e spiegando il significato e la grande importanza che un albero assume per un territorio.

“ In  Europa la prima “Festa dell’albero” è stata celebrata nel 1898, anche in Italia è stata in seguito istituzionalizzata con la “Legge forestale” del 1923. la Giornata nazionale degli Alberi, come oggi la conosciamo, è stata codificata dalla Legge n. 10 del 14 gennaio 2013. E’ una festa molto importante ed è importante farla vivere ai bambini perché imparino a rispettare il territorio attraverso la cura dell’ambiente. Viviamo una emergenza ambientale dove è fondamentale l’aiuto di tutti. Da una parte dobbiamo ricordare il ruolo che gli alberi e le piante costituiscono per il pianeta, dall’altra dobbiamo imparare a custodirle e non distruggerle”. L’incontro è proseguito tra le tante curiosità che i bambini hanno chiesto al Maggiore per poi concludersi con il laboratorio ambientale “Amico Bosco” a cura dell’Associazione ApertaMente.

Contatti

redazione@molisecentrale.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK