Edilizia sociale, arriva la proposta di legge del consigliere Nico Romagnuolo

| Categoria: Attualità
STAMPA
 
Il Consigliere Nicola Eugenio Romagnuolo ha presentato una proposta di legge regionale –
contraddistinta con il n. 111- avente ad oggetto: “Modifica alla legge regionale n. 30 
dell’11/11/2009 e SS.MM.II”.
La pdl mira a modificare la lettera a del comma 2 dell’art. 13 della lr 30/2009 concernente l’
“intervento regionale straordinario volto a rilanciare il settore edilizio e a promuovere le 
tecniche di bioedilizia e l’utilizzo di fondi di energia alternative e rinnovabili, nonché a 
sostenere l’edilizia sociale da destinare a categorie svantaggiate e l’edilizia scolastica”.
In particolare la pdl prevede che il mutamento di destinazione d’uso di immobili edificati o in 
corso di costruzione conformemente allo strumento urbanistico, connesso alla realizzazione di 
opere edilizie, che non comporti trasformazione dell’aspetto esteriore e realizzazione di volumi 
e superfici, è soggetto a segnalazione certificata di inizio attività, anche in deroga ai 
regolamenti edilizi ed agli strumenti urbanistici ed è sempre ammesso quando intervenga 
indifferentemente, oltre che tra le destinazioni residenziale, direzionale, ricettiva e 
commerciale, come statuito dalla richiamata legislazione vigente, anche per tra quelle
“artigianali non moleste”.
L’iniziativa legislativa passa ora all’esame della Commissione competente, che dopo 
l’espressione del proprio parere, la invierà all’attenzione del Consiglio regionale per le determinazioni finali. 

Contatti

redazione@molisecentrale.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK