Piana di Venafro inquinata e cambiamenti climatici: l' onorevole Occhionero (Italia Viva) esprime vicinanza alle associazioni che combattono per la salubrità del territorio

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA
"Voglio manifestare la mia vicinanza a Venafro e a tutte le Venafro esistenti in Italia". 
 
Si è concluso così l' intervento di due minuti riservati ai deputati, di Giuseppina Occhionero di Italia Viva. 
 
I due minuti a lei riservati li ha spesi, durante l' ultima seduta, per far sentire la sua vicinanza a cittadini ed associazioni che lottano tutti i giorni contro l' inquinamento di quell'area. 
 
"Tutti noi parliamo di green New deal- ha sostenuto- ma dobbiamo far si che questo discorso non resti nell' iperuranio". 
 
E per farlo Giuseppina Occhionero ha pensato di dare sostegno a chi, nell'area venafrana, lotta contro l' inquinamento che può portare il cementificio di Sesto Campano, il traffico urbano di Venafro coinvolto dai mezzi pesanti e non ultimo lo spauracchio di una centrale turbogas nella vicina Presenzano, comune del casertano a confine col Molise. 
 
Non risolvere questi problemi, secondo Giuseppina Occhionero, significa non affrontare seriamente la questione dell' economia verde tanto cara al Conte 2. 
 
Cambiamenti climatici quindi come ottimo punto di discussione ma sostenendo chi si batte tutti i giorni per la salubrità del territorio di Venafro e di tutti quelli in Italia simili ad esso.https://www.facebook.com/113229593435684/posts/149883976436912/?sfnsn=scwspmo&extid=Atv4pcj8BV5Y9UZX&d=n&vh=e

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@molisecentrale.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK