Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Mario Naselli e il tennis in carrozzina conquistano gli studenti campobassani

| di La redazione
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Campobasso - CAMPOBASSO – Avere la possibilità di conoscere dal vivo e di poter giocare su di un campo di tennis con uno dei giocatori più forti al mondo. E’ questa la grande opportunità che la società dell’Urban Sport Campobasso ha dato agli studenti campobassani del Liceo Scientifico “A.Romita”, dell’ITAS “S.Pertini” e della Scuola Media “G.A.Colozza” che hanno preso parte alla due giorni promossa ed organizzata dal Maestro Pasquale Iacobucci presso il Circolo Tennis Fontanavecchia. Ospite d’onore è stato il campione paralimpico napoletano Mario Naselli numero 180 nel ranking mondiale, numero 15 nel ranking italiano e numero uno assoluto in Campania accolto con tutti gli onori del caso dal Presidente del Coni Molise, Guido Cavaliere, dal delegato del Coni di Campobasso, Antonio Rosari e dal Presidente del Cip Molise, Donatella Perrella.

Durante l’intero arco della mattinata Mario Naselli e un gruppo nutrito di tennisti paralimpici molisani hanno intrattenuto i numerosi studenti che, insieme ai rispettivi insegnanti di educazione fisica, hanno letteralmente riempito il perimetro del campo di gara del circolo tennis di Fontanavecchia. Diverse le curiosità e i punti di riflessione che i tennisti hanno dato sia ai ragazzi sia ai loro insegnanti che sono rimasti piacevolmente stupiti dall’elevato livello tecnico-tattico degli atleti scesi in campo. Ovviamente il momento più sentito dai ragazzi è stato quello in cui hanno potuto provare a giocare a tennis seduti su di una carrozzina avendo come compagno di gioco o Mario Naselli o uno dei tennisti molisani.

Gli alunni sono rimasti letteralmente conquistati dal tennis in carrozzina e dall’abilità degli atleti nel saper coordinare in maniera perfetta sia i movimenti della carrozzina sia il tempo per poter anticipare la pallina. I più contenti e curiosi sono apparsi gli studenti della scuola media Colozza. Mario Naselli non si è affatto risparmiato con i ragazzi, anzi, si è divertito molto nel palleggiare sotto rete con gli alunni campobassani donando consigli utili a tutti sempre e comunque con un grande sorriso sul volto. Un campione vero, genuino e molto educato, tutte qualità che possono appartenere solo ad un grande uomo e ad un grande atleta. L’entusiasmo che ha coinvolto tutti gli astanti non ha risparmiato nemmeno le autorità presenti, il Sindaco di Campobasso Antonio Battista, il Presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis, il consigliere regionale con delega allo Sport Carmelo Parpiglia, che si sono cimentati in qualche scambio sotto rete proprio con i tennisti in carrozzina mettendo in evidenza un buon stato di forma fisica.

Tra gli ospiti d’onore anche Lorenza Ziccardi portacolori della Fly Sport Inail Molise e titolare della Nazionale italiana di basket in carrozzina che ha voluto provare in prima persona il tennis in carrozzina. La lunga mattinata sportiva, iniziata alle 8.45 e terminata alle 13.00 si è conclusa con una piccola premiazione di Mario Naselli per aver accettato di buon grado di trascorrere due giorni a Campobasso mettendo in mostra tutta la sua elevata valenza sia di atleta sia di uomo. Un esempio da seguire sia dentro sia fuori il campo da gioco. Un punto di riferimento per tutti coloro che vorranno in futuro avvicinarsi a questa disciplina sportiva. A consegnare una targa ricordo al campione napoletano sono stati il Delegato regionale della Fit Molise, Vincenzo D’Angelo e il Presidente del Cip Molise, Donatella Perrella, in compagnia del Maestro Pasquale Iacobucci.  

La redazione

Contatti

redazione@molisecentrale.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK