Il Molise in sostegno di Nadia Verdile e Massimo Bray

Manifestazione ieri a Caserta

| di La redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Io sto con Nadia……………… Caserta , 01 marzo 2015
Il Molise presente con una folta delegazione alla manifestazione a sostegno degli amici Nadia Verdile e Massimo Bray, minacciati di morte per essersi interessati alla Reggia di Carditello.

Infatti, in una gremita piazza Dante, simbolo dell’incontro e della cultura Casertana, un abbraccio corale ha stretto a se Nadia e Massimo che, nell’ essere grati della manifestazione di affetto, non hanno nascosto la loro emozione agli amici intervenuti, donando parole e gesti di grande amicizia e di grande amore verso chi, con essi, assiepati ed uniti al grido : Io sto con Nadia e Massimo, giù la mani da Carditello, hanno fatto eco ad una location piena di fascino e piacente cultura.
Uniti nello slogan #laculturachevince , l’Associazione dei Borghi d’Eccellenza, l’intero Consiglio Comunale di Macchiagodena, paese d’origine di Nadia, amici da Bojano, Campobasso, Isernia,Rionero Sannitico, hanno condiviso con gli amici Campani, una giornata memorabile, per l’emotività e la partecipazione corale, una giornata assolata e piena di grande attenzione, all’insegna della solidarietà attiva e senza retorica e/o appartenenza.

Infatti, la partecipazione ha visto attivisti di ogni fronda politica, dalla senatrice del Movimento 5 stelle Vilma Moronese, all’onorevole Gennaro Migliore che si è compiaciuto della massiccia presenza dal Molise, all’arch. Giovanni De Santis, al Presidente del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali, Luigi Carrino che a breve avrà un incontro con gli studenti Molisani e grande amico del nostro Scienziato Nanni Piacentino e del coordinatore dei Borghi d’Eccellenza, Maurizio Varriano, presente anch’egli come presenti i sindaci passati e quello presente del paese di Macchiagodena, dell’associazione dei giornalisti Campani, con a capo l’associazione Trenta Righe del presidente Perrotta e della vice Alessandra Palermo, alle associazioni ambientaliste tra cui la presidente del WWF Campania, Donatella Bianchi, alla Prefetta di Caserta , Carmela Pagano, Ottavio Lucarelli, presidente dell’ordine dei giornalisti della Campania, al Sindaco di Caserta, Pio del Gaudio con la sua giunta e parte del Consiglio comunale,al presidente della Provincia di Caserta Zinzi accompagnato dalla giunta, a Pina Picerno, europarlamentare, al Questore di Caserta, al Comandante provinciale dei Carabinieri ma, soprattutto da, tanta tanta gente comune di ogni ceto e di ogni dove.

Insomma, una partecipazione più unica che rara che ha visto anche la partecipazione di un gruppo di clown che si è divertito a schernire chi minaccia la libertà di pensiero e a dar ulteriore consapevolezza che uniti non si può aver paura di chi della forza ne fa una bandiera e di chi crede che la libertà possa essere sottomessa.

La redazione

Contatti

redazione@molisecentrale.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK