Campobasso: il TAR condanna l'Asrem a pagare per i farmaci acquistati e mai pagati

53.000 Euro da rimborsare alla farmacia Picca di Campobasso

| Categoria: Cronaca
STAMPA
printpreview

Campobasso - Non è proprio un bel periodo per la sanità molisana, al centro di una furiosa polemica politica tutta interna al Partito democratico, ora arriva per l'Azienda Sanitaria Regionale anche una cattiva notizia da TAR Molise.

I giudici amministrativi infatti, dopo aver dato ragione appena 10 giorni fa ad una farmacia di Frosolone che vantava dei crediti con l'Asrem per 70 mila Euro, oggi hanno accolto l'istanza presentata dalla Farmacia Picca di Campobasso, che avrà diritto ad essere rimborsata per una cifra pari a 53.000 Euro per l'acquisto di farmaci mai pagati. Per l'esecuzione della sentenza,  Il prefetto di Campobasso Di Menna è stato nominato commissario ad acta nel caso in cui passato il termine di 90 giorni, l’azienda sanitaria del Molise non dovesse adempiere ai propri doveri.

Queste sentenze segnano un'inversione di tendenza rispetto al passato, perchè finalmente si potrà accedere al recupero dei crediti che le farmacie vantano nei confronti dell'Asrem. A quanto sembra i due casi qui riportati non sarebbero gli unici, e anche altre farmacie della regione avrebbero lo stesso problema per il rimborso dei farmaci acquistati.

Contatti

redazione@molisecentrale.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK