Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

28 marzo: quarto ed ultimo appuntamento con "Il '900, il Molise e la Grande Guerra" Con la lectio magistralis di Giovanni Sabbatucci e il film "Torneranno i prati"

| di La redazione
| Categoria: Arte | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Campobasso - Giornata conclusiva per la manifestazione Il '900, il Molise e la Grande Guerra. Il quarto appuntamento si terrà sabato 28 presso l'ex GIL di Campobasso a partire dalle ore 10:30.

Ad aprire la sessione del mattino sarà il Prof. Francesco Paolo Russo del Conservatorio "L. Perosi" di Campobasso. La sua conferenza-concerto ha per titolo Le grandi rivoluzioni musicali del primo novecento .

La fine di un'epoca, la sessione pomeridiana che chiude la manifestazione, sarà coordinata da Antonio Ruggieri. L'appuntamento è alle 17 con la lectio magistralis dal titolo La Grande Guerra e la fine dell'Europa di Giovanni Sabbatucci, professore emerito di storia contemporanea all'Università La Sapienza di Roma, tra i maggiori esperti italiani di '900 e Prima Guerra mondiale.

A seguire, Giovanni Sabbatucci, Roberto Colella e Mons. Giovanni Ricchiuti presenzieranno alla tavola rotonda Il XXI secolo e la fine della centralità dell'Occidente, durante la quale si affronterà la questione dell'attuale spostamento degli equilibri politico-economici verso le nuove frontiere orientali del pianeta. "Viviamo in un periodo storico delicato" aveva sottolineato Ilaria Zilli durante la conferenza stampa di presentazione del progetto "per questo ci è sembrato importante chiudere la manifestazione con una tavola rotonda per parlare di pace e discutere su come poter evitare che tragedie come la Prima Guerra Mondiale possano ripetersi nella nostra storia".

Concluderà l'intera manifestazione la proiezione dell'ultimo film di Ermanno Olmi torneranno i prati, con Claudio Santamaria. Il film, uscito nelle sale lo scorso novembre, è un toccante spaccato della vita dei soldati nelle trincee italiane durante le ultime battute del conflitto mondiale.

La redazione

Contatti

redazione@molisecentrale.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK