Partecipa a MoliseCentrale.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Salvi i 19 uffici postali a rischio

Soddisfazione dal presidente De Matteis e dall'assessore Di Labbio

La redazione
Condividi su:

Campobasso - I 19 uffici postali del Molise che erano a rischio chiusura ( Monteverde di Bojano, Campomarino Lido, Campochiaro, Casalciprano, Cercepiccola, Larino succ. 1, Monacilioni, Morrone nel Sannio, San Giovanni in Galdo, Montelongo, Trivento Centro, Macchia Val Fortore, Bagnoli del Trigno, Belmonte del Sannio, Castelpetroso e Castel Romano e San Pietro Avellana, Sant’Angelo Limosano, Acquaviva D’Isernia e Roccasicura) resteranno aperti. Lo rendono noto il Presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis e l'assessore provinciale con delega al lavoro Alessandro di Labbio che in una nota stampa esprimono soddisfazione per il positivo esito della vicenda.

"Gli uffici postali del Molise a rischio chiusura resteranno aperti. L’azione congiunta dell’intero Consiglio provinciale, delle forze sindacali e dell’impegno del senatore Ruta, è riuscita ad affrontare la problematica e ad evitare immediatamente ulteriori disservizi per l’utenza. Si sarebbe trattato di un altro errore dell’azienda, che specie per Campomarino lido, avrebbe privato l’area turistica di uno sportello fondamentale per l’economia e l’immagine della località turistica. Per questi motivi il presidente e l’assessore restano vigili sulla situazione e chiedono massima collaborazione da parte di tutti per far fronte a nuovi e scriteriati tagli delle Pt."

Condividi su:

Seguici su Facebook