Partecipa a MoliseCentrale.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Giuramento del presidente Mattarella: le considerazioni del senatore Ruta

"Ha illuminato e acceso i riflettori sulla Carta Costituzionale"

La redazione
Condividi su:

Campobasso - Nella giornata che ha visto il nuovo Capo dello Stato Sergio Mattarella prestare giuramento davanti alle camere riunite in seduta comune, il senatore molisano del Partito democratico Roberto Ruta ha voluto commentare con soddisfazione il discorso di insediamento del neo-presidente: "Ho ascoltato con grande attenzione l’intervento del Presidente in aula, che ha illuminato e acceso i riflettori sull’”anima” della nostra Carta Costituzionale, fondata sull’unità della comunità che la crisi e l’assenza di lavoro protratta nel tempo sta mettendo a dura prova.

Da qui l’esigenza di dare risposte immediate per mantenere quella coesione alla base del patto sociale fondativo della Repubblica democratica italiana. Una lezione magistrale di diritto costituzionale in cui la Costituzione formale è stata sempre legata a quella materiale e programmatoria. Pertanto mi associo, con vero piacere, al contenuto, non scontato, essenziale quanto efficace, dell’hashtag che ha lanciato Beppe Grillo, dopo il messaggio di questa mattina al Parlamento in seduta comune da parte del neo eletto dodicesimo Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella: "#BenvenutoPresidente". A fine intervento, ho salutato il neo-eletto Presidente e mi è scappato per l’emozione un “ciao Sergio, di cuore buon lavoro” accolto da un sorriso e da una forte stretta di mano".

Condividi su:

Seguici su Facebook